Anabasi di Alessandro by Arriano, a cura di Francesco Sisti e Andrea Zambrini

By Arriano, a cura di Francesco Sisti e Andrea Zambrini

Show description

Read or Download Anabasi di Alessandro PDF

Best italian books

Probabilità Statistica e Simulazione: Programmi applicativi scritti con Scilab

Il quantity contiene in forma compatta il programma svolto negli insegnamenti introduttivi di statistica e tratta alcuni argomenti indispensabili in keeping with l'attivit`di ricerca, come advert esempio i metodi di simulazione Monte Carlo, le method di minimizzazione e le tecniche di analisi dei dati di laboratorio.

Extra info for Anabasi di Alessandro

Sample text

Tr. S. Karol in Tiers Monde et la Gauche, cit. 31 simulare il fatto che la coscienza terzomondista era, prima di tutto, innamorata della propria immagine; essa falsava i tratti più singolari delle culture indigene per raccoglierle, comprimerle nello schema che le conveniva. Sembrava un superamento dei confini. Era una proiezione di sé. 34 Quel che il militante non capisce è che lui stesso, sotto un'apparenza di rigore e scientificità, con i suoi operai al lavoro, le sue officine modello, i suoi meeting di massa, i suoi tribunali popolari, scade nel pittoresco da operetta.

E chiunque dubitava che il Grande Timoniere conducesse alla felicità un miliardo di terrestri, non poteva che essere al soldo della C I A . 6 0 che non tragga le sue premesse dall'individualismo delle rivoluzioni borghesi dell'Occidente» ( R O G E R G A R A U D Y , Pour un dialogue des civilisations, Denoèl, Paris, 1977, p. 210). 59 La rivoluzione culturale « ha contribuito alla distruzione del mito della pretesa 'superiorità' degli esperti e dei tecnici. Così le masse popolari hanno preso coscienza della propria capacità di padroneggiare collettivamente tecniche complesse, esse giungono a tale padronanza grazie alla loro esperienza pratica e con l'aiuto dei tecnici, ma senza che questi abbiano una parte preponderante, anzi al contrario » (CHARLES B E T T E L H E I M , «Vers une nouvelle morale prolétarienne » in Le Monde diplomatique, novembre 1971).

Bo o giallo, cancellando insomma le temporalità aberranti, le irruzioni impreviste, sottovalutando il peso delle strutture tradizionali, come il tribalismo in Africa o il sistema delle caste in India. 37 Si negava ai popoli spogliati il diritto d'improvvisare la propria storia, ed essi avevano un posto nell'epopea solo sottomettendosi al programma tracciato per loro: sperimentavamo su di loro i nostri dogmi come i mercanti di armi provavano il loro materiale nelle guerre d'oltremare. La passione dell'idea Che cos'era il Terzo Mondo a quell'epoca?

Download PDF sample

Rated 4.73 of 5 – based on 8 votes