Dieci domande alle quali la scienza non può (ancora) by Michael Hanlon

By Michael Hanlon

First released in English by means of Macmillan, a department of Macmillan Publishers Limited
under the name Ten Questions technological know-how Can’t solution (Yet), first variation via Michael Hanlon.

Show description

Read Online or Download Dieci domande alle quali la scienza non può (ancora) rispondere PDF

Similar italian books

Probabilità Statistica e Simulazione: Programmi applicativi scritti con Scilab

Il quantity contiene in forma compatta il programma svolto negli insegnamenti introduttivi di statistica e tratta alcuni argomenti indispensabili in keeping with l'attivit`di ricerca, come advert esempio i metodi di simulazione Monte Carlo, le method di minimizzazione e le tecniche di analisi dei dati di laboratorio.

Additional resources for Dieci domande alle quali la scienza non può (ancora) rispondere

Sample text

Questo è l’invecchiamento nella sua forma più pura». Invecchiando, diminuisce la capacità del nostro corpo di affrontare vari generi di danni. In maniera specifica, in questo processo appaiono fondamentali le devastazioni causate dall’ossigeno reattivo e dai danni incessanti al DNA. Ma chiarire la natura della causa e dell’effetto si sta dimostrando difficile. Se osserviamo qualche cambiamento nelle cellule durante l’invecchiamento, si tratta delle cause della degenerazione, oppure degli effetti di qualche meccanismo fondamentale più profondo?

Abbiamo semplicemente una serie di esperienze soggettive che sono diverse da quelle dei nostri ricordi ed è questa differenza che il nostro cervello cosciente percepisce come tempo. Il tempo produce paradossi di ogni sorta. Tanto per cominciare, si può usare l’esistenza del tempo per dimostrare che nulla è reale. Il passato è morto esattamente come chi ha smesso di vivere, non è più reale dei sogni, giusto? E il futuro non è ancora accaduto. Quindi, di nuovo, tutto ciò che deve ancora arrivare è soltanto immaginazione.

Anche se si tratta di cifre imponenti, il vero detentore del primato le supera di diversi ordini di grandezza. Nel 1999, alcune spore batteriche sono state riportate in vita in laboratorio. Questi frammenti di vita sono stati trovati all’interno di cristalli di sale in una grotta a Carlsbad, nel New Mexico. Nulla di strano - tranne il fatto che in base alle stime le spore risalgono a 250 milioni di anni fa. Ciò significa che oggi esistono batteri più antichi dei dinosauri. All’estremo opposto della scala, la vita può essere davvero breve.

Download PDF sample

Rated 4.69 of 5 – based on 27 votes